Il Coro Martinella

 

Il Coro Martinella nasce nella primavera del 1979, da un'idea di Ruggero Plotegher e Gianni Caracristi, rispettivamente presidente e maestro della Banda Folk di Folgaria, che provarono a  gettare le basi per formare il primo gruppo di canto popolare sull'altipiano di Folgaria. Un'idea che tanto assomigliava ad una scommessa ma che con il tempo si sarebbe rivelata vincente. Ruggero, Gianni, cui si aggiunsero presto Luigino e Ferdinando Rella, Mirko Potrich, Luca Forrer, Giancarlo Targher ed altri. Furono dunque loro i primi protagonisti di quella coraggiosa e felice intuizione. Sede logistica delle prime prove il Bar Centrale di Serrada, e per questo la piccola frazione di Folgaria viene incontestabilmente identificata come la patria natia del coro, tant'è che lo stesso prende il nome della montagna del paese, la MARTINELLA. La difficoltà di reperire voci maschili tenorili in zone montanare, fece in modo di trasformare il Coro Martinella in coro a composizione mista, facendo però storcere il naso ai puri e ai tradizionalisti nell'ambiente della coralità trentina. Fin dalla fondazione il Coro è diretto dal Maestro Gianni Caracristi, che lo ha saputo plasmare dandogli il suo tipico timbro ormai inconfondibile nella realtà corale trentina, aprendo la strada al particolare genere del coro a formazione mista con voce naturale e non impostata. A partire dalla sua nascita il Coro Martinella ha seguito una vocazione aperta alla ricerca di un repertorio popolare non limitato alla propria terra di origine, ma spaziante in ogni parte del mondo, dal nord al sud dell'Italia, dall'America Latina alla Russia, canti popolareschi spagnoli, greci portoghesi, visitando anche nuove frontiere della musica popolare, ben espresse dal cantautore e poeta genovese Fabrizio De André e da Lucio Battisti, che hanno lasciato un segno inconfondibile nella musica leggera italiana. Spesso i canti sono entrati nel repertorio grazie ai numerosi incontri con altri cori durante le trasferte che il Coro Martinella, nei suoi 38 anni di intensa attività, ha effettuato in svariati paesi: Germania, Francia, Svizzera, Spagna, Bulgaria, Repubblica Ceca, Austria, Provenza e Brasile.

Fra le tante emozioni che i coristi non potranno scordare sono quelle vissute nel 1992, un anno intenso sia per concerti tenuti, ben 29, sia per le distanze percorse in Italia e all’estero ad iniziare dalla trasferta nella capitale dove il 18 marzo, nella famosa Sala Nervi del Vaticano, gremita ed attenta, il Santo Padre Giovanni Paolo II in udienza generale incontrò e si intrattenne con il coro in piacevole e spirituale colloquio.

Vivere da protagonisti momenti così importanti sono occasioni per portare attraverso il canto e le note, la gioia dello stare insieme e del condividere la stessa passione per la musica.

E’ con questo spirito di appartenenza alla propria terra, ma contemporaneamente aperto al mondo, che da quasi quarant’anni il Coro Martinella esprime con il canto l’amicizia e l’unione fra tutti i popoli.

Attualmente il Coro Martinella è composto da 21 coriste e 15 coristi ed è diretto dalla sua fondazione dal M° Gianni Caracristi.

Il segreto del canto risiede tra la vibrazione della voce di chi canta ed il battito del cuore di chi ascolta. (Kahlil Gibran)

 

 

 

  • Tava

Menu

Coro Martinella

Il Coro Martinella nasce nella primavera del 1979, da un'idea di Ruggero Plotegher e Gianni Caracristi rispettivamente presidente e maestro della Banda Folk di Folgaria, che provarono a gettare le basi per formare il primo coro sull'altipiano di Folgaria. Un'idea che tanto assomigliava ad una scommessa ma che con il tempo si sarebbe rivelata vincente. Ruggero, Gianni, cui si aggiunsero presto Luigino e Ferdinando Rella, Mirko Potrich, Luca Forrer, Giancarlo Targher ed altri.